MontagneTicinesi.ch

Sassariente e Cima di Sassello



Informazioni

Data: 06.10.2010
Durata: 5 ore e 30 minuti
Dislivello: 1000 m
Lunghezza: 12 km
Chilometri sforzo: 25.3 kmsf

Difficoltà

Scala escursionistica CAS Dai Monti della Motta all'Alpe di Foppiana.
Scala escursionistica CAS Dall'Alpe di Foppiana fino alla base del Sassariente.
Scala escursionistica CAS Dalla base del Sassariente fino in vetta passando dal vecchio sentiero.
Scala escursionistica CAS Dalla vetta del Sassariente fino alla base passando dal nuovo sentiero.
Scala escursionistica CAS Dalla base del Sassariente fino alla Cima di Sassello e da lì fino ai Monti della Gana.
Scala escursionistica CAS Dai Monti della Gana fino ai Monti della Motta.

Commento

Per questa gita possiamo lasciare l'auto ai Monti della Motta dove c'è un ampio parcheggio per una ventina di macchine. Da qui si può salire verso l'Alpe di Foppiana lungo un comodo sentiero, ben tenuto ma poco segnalato. Dall'alpe si sale poi verso est fino ad arrivare al bivio a nord del Sassariente. Cento metri prima di esso, a quota 1730 metri circa, si attraversa un muro che non è altro che la famosa Muraglia dei Polacchi che segue tutta la cresta fino alla Cima di Sassello. Dal bivio si scende poi per una ventina di metri verso sud fino ad arrivare alla prima passerella di legno. Seguendo quest'ultima si percorre il nuovo sentiero che conduce in vetta. Sulla sinistra invece si può vedere il vecchio sentiero che scende per 5 metri circa per poi inoltrarsi nel bosco. Seguendo questa via si incontrano parecchi tratti su roccia, facilitati dalle numerose corde e dai numerosi pioli in ferro oltre ad una scaletta iniziale. Usciti dal bosco, 5 metri prima della vetta, si incontra il nuovo sentiero che sale da destra e si ricongiunge col vecchio. Superato l'ultimo tratto si giunge in vetta. Per il ritorno si può seguire il nuovo tracciato che si tiene più alto del vecchio e che è anche più esposto. In compenso però è molto più facile e si potrebbe considerare la sua difficoltà come T2 se non fosse per l'ultimo tratto di 5 metri che invece è T3. Ritornati alla base del Sassariente si prosegue scendendo fino a quota 1620 metri per poi risalire verso la Cima di Sassello. Raggiunta la quota di 1800 metri c'è un piccolo passaggio roccioso da superare (T3) per poi proseguire fino in vetta. Si ridiscende poi all'Alpe di Sassello e si continua fino a giungere ai Monti della Gana. Superato l'ultimo tratto su strada si ritorna al parcheggio. Per quanto riguarda l'acqua c'è una fontana all'Alpe di Sassello, un'altra ai Monti della Gana ed un rubinetto sul sentiero vicino ai Monti di Colla (sopra i Monti della Gana). C'è anche un piccolo ruscello ad est del bivio che divide il Sassariente dalla Cima di Sassello, a quota 1620 metri circa. Non ricordo nient'altro. Per questo motivo consiglio di fare questo giro nel senso da me seguito, in modo da avere l'acqua al ritorno e non all'andata.



Commenti (0)

Lascia il tuo messaggio


Lascia il tuo nome/nick



Torna indietro

Alpe di Foppiana

  • Alpe di Foppiana
  • Val della Porta
  • Sassariente
  • Sassariente
  • Sentiero Vecchio e Sentiero Nuovo
  • Sentiero Nuovo
  • Sentiero Vecchio
  • Sentiero Vecchio
  • Sentiero Vecchio
  • Sentiero Vecchio
  • Sentiero Vecchio e Sentiero Nuovo
  • Ultimo Tratto
  • Cima del Sassariente
  • Cima di Sassello
  • Sentiero Nuovo
  • Sentiero Nuovo
  • Sentiero Nuovo
  • Sassariente
  • Cima di Sassello
  • Alpe di Sassello