MontagneTicinesi.ch

Adula - Rheinwaldhorn



Informazioni

Data: 09.08.2010
Durata: 11 ore
Dislivello: 1800 m
Lunghezza: 24 km
Chilometri sforzo: 48 kmsf

Difficoltà

Scala escursionistica CAS Dalla Diga di Compietto fino alla Cappella di Termine.
Scala escursionistica CAS Dalla Cappella di Termine fino alla Capanna Adula UTOE e poi fino a quota 2642 metri.
Scala escursionistica CAS Da quota 2642 metri fino all'inizio del ghiacciaio (quota 3000 metri circa) con passaggio T4 a quota 2700 metri.
Scala escursionistica CAS Dall'inizio del ghiacciaio fino in vetta (o meglio F per via del ghiacciaio).

Commento

Questa escursione parte dalla Diga di Compietto, dove è presente un parcheggio poco prima della sbarra. Se il posteggio è pieno ve ne è un altro poco più in basso. Dalla diga si prosegue a piedi lungo la strada sterrata che attraversa l'intera Val Carassino fino alla Cappella di Termine. Qui si può scendere un attimo alla Capanna Adula CAS, oppure salire direttamente alla Capanna Adula UTOE, lungo un sentiero ben segnalato ma abbastanza ripido. Superata la capanna si prosegue fino all'inizio della morena, dove si incontra il sentiero proveniente dal Passo del Laghetto. Oltrepassata la biforcazione i segni bianchi e rossi spariscono, ma il sentiero è ancora ben visibile. Si raggiunge così la quota di 2700 metri dove è presente un corto passaggio più difficile (T4) che ci conduce al pianoro sovrastante. Raggiunta la quota di 2800 metri il sentiero comincia a poco a poco a sparire, rimpiazzato però da numerosi ometti di sasso, che da prima puntano verso la Cima della Negra e poi piano piano girano verso il ghiacciaio, che viene raggiunto intorno alla quota di 3000 metri. Qui si indossano i ramponi e si comincia a salire, lungo pendi innevati, verso la quota di 3253 metri. Quando si arriva in prossimità di essa, si gira quasi verso sud e si prosegue sotto la cresta, facendo attenzione al materiale rilasciato da essa, fino ad arrivare sotto l'Adulajoch. Qui è presente il famoso crepaccio, che però in questo momento è ancora abbastanza chiuso e non obbliga gli escursionisti a fare il salto in lungo. Superato il crepaccio si sale e si raggiunge la bocchetta a quota 3300 metri circa. A questo punto la via prosegue dal lato grigionese e si risalgono gli ultimi 100 metri o sul ghiaccio oppure anche su roccia fino in vetta. Se preso nel periodo giusto il ghiacciaio non comporta particolari problemi. In questo periodo infatti non c'è più neve in basso sul sentiero, ma al contempo sul ghiacciaio non è ancora andata via, il che facilita la sua ascesa. È inoltre presente una comoda traccia che attraversa tutto il ghiacciaio ed il crepaccio sotto l'Adulajoch non è ancora aperto. Per quanto riguarda l'acqua, in Val Carassino è presente soltanto il fiume coi suoi numerosi affluenti. Poi salendo verso la Capanna Adula UTOE c'è ancora un fiume ed infine davanti a quest'ultima c'è una fontana. Salendo ancora si incontra un ruscello a quota 2940 metri circa, che però potrebbe essere coperto dalla neve se si sale troppo presto. Da qui fino in vetta c'è solo la neve del ghiacciaio.



Commenti (0)

Lascia il tuo messaggio


Lascia il tuo nome/nick



Torna indietro

Val Carassino

  • Val Carassino
  • Capanna Adula UTOE
  • Capanna Adula UTOE
  • Panorama dalla Capanna Adula UTOE
  • Capanna Adula UTOE
  • Adula
  • Ghiacciaio dell'Adula
  • Adula
  • Grauhorn
  • Ghiacciaio dell'Adula
  • Ghiacciaio dell'Adula
  • Crepaccio
  • Adula
  • Adulajoch
  • Cima dell'Adula
  • Cima dell'Adula
  • Länta
  • Paradiesgletscher
  • Ghiacciaio dell'Adula
  • Adula
  • Adula
  • Capanna Adula UTOE
  • Val Carassino
  • Capanna Adula CAS
  • Capanna Adula CAS
  • Cappella di Termine