MontagneTicinesi.ch

Denti della Vecchia e Sasso Grande



Informazioni

Data: 10.05.2022
Altezza Massima: 1490 m
Durata: 6 ore
Dislivello: 950 m
Lunghezza: 13.5 km
Chilometri sforzo: 26.1 kmsf

Difficoltà

Scala escursionistica CAS Da Cureggia fino all'Alpe Bolla.
Scala escursionistica CAS Dall'Alpe Bolla fino al Passo Streccione.
Scala escursionistica CAS Dal Passo Streccione fino a quota 1450 metri circa.
Scala escursionistica CAS Da quota 1450 metri fino alla cima del Sasso Grande (con alcuni passaggi di arrampicata di II grado).

Commento

Oggi torno ai Denti della Vecchia, questa volta partendo da Cureggia, sopra Lugano.
Dal paese comincio a camminare lungo il sentiero che sale all'Alpe Bolla, dopodiché proseguo verso Pian di Scagn e la Bocchetta di Brumea. Verso quota 1400 metri il sentiero entra in territorio italiano e prosegue fino al Passo Streccione.
A questo punto comincia la parte più difficile della gita: la salita al Sasso Grande. Dal passo si comincia a salire seguendo una traccia che attraversa il bosco. Sono presenti anche dei segni gialli e blu che indicano la direzione da prendere. Verso quota 1425 metri si aggira una grossa roccia dal lato nord, scendendo di qualche metro, per poi ricominciare a salire fino a quota 1450 metri circa. A quel punto comincia il tratto più difficile dove sono presenti anche alcuni passaggi di II grado di arrampicata.
Si comincia subito con un salto roccioso, alto circa 1 metro, in cui bisogna issarsi con le mani per poter proseguire. Si gira poi leggermente verso destra e si prosegue sotto i pini, a cui ci si può tenere per avere più stabilità. Usciti dalla pineta si torna a salire verso sinistra fino a raggiungere un altro tratto roccioso che può essere superato passandoci sopra oppure a sinistra (vedi foto).
Si arriva così su un pianoro a pochi metri dalla cima del Sasso Grande. Ormai per raggiungere la vetta non resta che un'ultima difficoltà da superare: una spaccatura nella roccia larga circa 50 cm e profonda diversi metri. In salita io l'ho saltata nella parte bassa, mentre al ritorno ho preferito passare più in alto (vedi foto).
Dopo quest'ultimo passaggio si arriva finalmente in cima dove è presente un ometto di pietra e il libro di vetta che è stato sistemato dentro una scatola di metallo attaccata alla roccia.
Per il ritorno ho seguito la stessa via dell'andata.
Riguardo all'acqua, c'è una fontana appena sopra Cureggia, a quota 680 metri, e poi un'altra all'Alpe Bolla.



Lascia il tuo nome/nick *


Lascia il tuo messaggio *

* Campi obbligatori

Commenti (0)

Torna indietro

Sentiero che sale all Alpe Bolla

  • Sentiero che sale all Alpe Bolla
  • Alpe Bolla
  • Pian di Scagn
  • Passo Streccione
  • Traccia che sale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande (con tracciato)
  • Via normale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande (con tracciato)
  • Via normale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande (con tracciato)
  • Via normale al Sasso Grande
  • Spaccatura nella roccia da saltare
  • Spaccatura nella roccia da saltare (con tracciato)
  • Via normale al Sasso Grande
  • Via normale al Sasso Grande (con tracciato)
  • Cima del Sasso Grande