MontagneTicinesi.ch

Poncione di Nara e Pizzo di Nara



Informazioni

Data: 19.07.2021
Altezza Massima: 2432 m
Durata: 6 ore
Dislivello: 900 m
Lunghezza: 8.5 km
Chilometri sforzo: 20.5 kmsf

Difficoltà

Scala escursionistica CAS Da Gariva fino al bivio a quota 1919 metri.
Scala escursionistica CAS Dal bivio a quota 1919 metri fino alla Bocchetta di Sasso Bianco.
Scala escursionistica CAS Dalla Bocchetta di Sasso Bianco fino al Poncione di Nara (con un passaggio T4 vicino al Sasso Bianco).
Scala escursionistica CAS Dalla Bocchetta di Sasso Bianco fino alla cresta S-S-O del Pizzo di Nara (con passaggi T4).
Scala escursionistica CAS Dalla cresta S-S-O del Pizzo di Nara fino in cima al pizzo e discesa fino alla Croce del Mottarone.
Scala escursionistica CAS Dalla Croce del Mottarone fino al bivio a quota 1919 metri.

Commento

La destinazione di oggi è il Poncione di Nara, il fratello minore del Pizzo Molare che avevo raggiunto l'anno scorso.
Per prima cosa raggiungiamo la località di Gariva (sulla carta Ghiariva) in Valle di Blenio. Cominciamo quindi a camminare lungo la stradina, chiusa al traffico, che porta alla Capanna Piandios. Dalla capanna proseguiamo, sempre seguendo la strada, in direzione di Pian Laghetto. Raggiunto il bivio a quota 1919 metri, giriamo a destra e cominciamo a risalire i facili pendii erbosi fino a raggiungere il sentiero a quota 2340 metri e, dopo poco, la Bocchetta di Sasso Bianco. Dalla bocchetta ridiscendiamo di una quindicina di metri sul versante leventinese fino ad arrivare ad un canalino che risaliamo per ritornare in cresta. Proseguiamo quindi verso sud fino a giungere sulla cima nord del Poncione di Nara. A quel punto ridiscendiamo il versante opposto della cima che è un po' più impegnativo del precedente e in cui bisogna prestare un po' più attenzione. Raggiunta la bocchetta sottostante, risaliamo infine sulla cima sud del Poncione di Nara, che è anche la più alta delle due, senza troppi problemi.
Dopo la pausa pranzo ritorniamo alla Bocchetta di Sasso Bianco e ricominciamo a scendere dal sentiero preso all'andata. Dopo alcune centinaia di metri lo abbandoniamo e ci dirigiamo verso la bocchetta quotata 2247 metri che raggiungiamo dopo aver superato una corta pietraia lunga circa 70 metri. Dalla bocchetta continuiamo a seguire la traccia che prosegue dritto verso il Pizzo di Nara, aggirando la cima dal lato ovest, fino a raggiungere la cresta che sale dalla Bassa di Nara. Risalendo la cresta in poco tempo siamo in cima al pizzo.
Per il ritorno siamo scesi lungo i prati in direzione della Croce di Mottarone dove abbiamo raggiunto il sentiero proveniente dalla Bassa di Nara che ci ha ricondotti alla Capanna Piandios ed infine di nuovo a Gariva.
Per quanto riguarda l'acqua, c'è una fontana alla Capanna Piandios ed in seguito qualche ruscello che attraversa la strada.



Lascia il tuo nome/nick *


Lascia il tuo messaggio *

* Campi obbligatori

Commenti (0)

Torna indietro

Salita verso la Capanna Piandios

  • Salita verso la Capanna Piandios
  • Capanna Piandios
  • Salita verso il Poncione di Nara
  • Poncione di Nara
  • Salita verso la Bocchetta di Sasso Bianco
  • Bocchetta di Sasso Bianco
  • Passaggio verso il Poncione di Nara
  • Passaggio verso il Poncione di Nara
  • Cima sud del Poncione di Nara
  • Bocchetta tra le due cime del Poncione di Nara
  • Cima sud del Poncione di Nara
  • Cima nord del Poncione di Nara
  • Sentiero verso la bocchetta a quota 2247 metri
  • Sentiero verso la bocchetta a quota 2247 metri
  • Bocchetta a quota 2247 metri
  • Sentiero verso il Pizzo di Nara
  • Cima del Pizzo di Nara (in primo piano)
  • Bassa di Nara
  • Pian Nara
  • Pizzo di Nara
  • Croce del Mottarone
  • Croce del Mottarone