MontagneTicinesi.ch

Il Madone



Informazioni

Data: 27.07.2020
Altezza Massima: 2756 m
Durata: 4 ore
Dislivello: 500 m
Lunghezza: 5 km
Chilometri sforzo: 11.6 kmsf

Difficoltà

Scala escursionistica CAS Dal Lago del Narèt al laghetto a quota 2525 metri circa sotto il Madone.
Scala escursionistica CAS Dal laghetto sotto il Madone fino in cima e ritorno (con alcuni passaggi T4 a nord del Passo del Madone).
Scala escursionistica CAS Dal laghetto sotto il Madone al Lago di Val Sabbia.
Scala escursionistica CAS Dal Lago di Val Sabbia alla diga del Narèt passando dal Lago del Fornà (alcuni passaggi T4 presenti 80 metri a nord-est della diga).

Commento

La gita di oggi si svolge in una delle zone più remote del Canton Ticino, la regione del Narèt.
Raggiunto il Lago del Narèt, in fondo alla diga settentrionale c'è il punto da cui parte il sentiero che sale in Val Sabbia. Lo seguiamo ed in breve tempo raggiungiamo il Lago di Val Sabbia. Da li cominciamo a salire verso nord lungo dei facili versanti erbosi in cui si trova ogni tanto una vecchia traccia di sentiero. Arriviamo così al laghetto senza nome che si trova sotto il Madone, a quota 2525 metri circa. Da qui la via si fa più impegnativa. Visto che subito a nord del Passo del Madone c'è un tratto di cresta rocciosa, proviamo ad aggirarlo salendo un po' più a destra. Il pendio erboso è comunque abbastanza ripido e per un breve tratto anche un po' esposto. Una volta raggiunta la cresta sud del Madone, il pezzo più difficile è passato ed in poco tempo, seguendo il crinale, giungiamo in vetta.
Al ritorno ridiscendiamo la cresta salita all'andata, ma questa volta l'abbandoniamo più in alto, verso quota 2640 metri. Salendo ci siamo resi conto infatti che il pendio in quel luogo è meno ripido e meno esposto rispetto a quello seguito in salita. Consiglio quindi di seguire questa via più settentrionale, piuttosto che l'altra, anche salendo (vedi mappa).
Una volta tornati al laghetto sotto il Madone, ridiscendiamo per lo stesso percorso fino al Lago di Val Sabbia. Qui decidiamo di andare a vedere il vicino Lago del Fornà e quindi invece di scendere subito alla Diga del Narèt, ci dirigiamo verso est-nord-est. Dopo aver salito una settantina di metri ridiscendiamo verso il lago fino al bivio a quota 2365 metri circa. Imbocchiamo quindi il sentiero che gira a sud ed in breve tempo ritorniamo al punto di partenza.
Per quanto riguarda l'acqua, lungo la Val Sabbia ci sono alcuni ruscelli che sgorgano dai laghetti e poi più niente.



Lascia il tuo nome/nick *


Lascia il tuo messaggio *

* Campi obbligatori

Commenti (0)

Torna indietro

Lago di Val Sabbia

  • Lago di Val Sabbia
  • Laghetto sotto Il Madone
  • Passo del Madone
  • Il Madone
  • Val Sabbia
  • Il Madone
  • Cima del Madone
  • Laghetto sotto Il Madone
  • Lago di Val Sabbia
  • Lago del Narèt
  • Lago del Fornà
  • Diga del Narèt