MontagneTicinesi.ch

Il Madone



Information

Date: 27.07.2020
Maximum height: 2756 m
Duration: 4 hours
Difference in height: 500 m
Length: 5 km
Kilometers effort: 11.6 kmef

Difficulties

SAC-CAS hiking scale Dal Lago del Narèt al laghetto a quota 2525 metri circa sotto il Madone.
SAC-CAS hiking scale Dal laghetto sotto il Madone fino in cima e ritorno (con alcuni passaggi T4 a nord del Passo del Madone).
SAC-CAS hiking scale Dal laghetto sotto il Madone al Lago di Val Sabbia.
SAC-CAS hiking scale Dal Lago di Val Sabbia alla diga del Narèt passando dal Lago del Fornà (alcuni passaggi T4 presenti 80 metri a nord-est della diga).

Comment

La gita di oggi si svolge in una delle zone più remote del Canton Ticino, la regione del Narèt.
Raggiunto il Lago del Narèt, in fondo alla diga settentrionale c'è il punto da cui parte il sentiero che sale in Val Sabbia. Lo seguiamo ed in breve tempo raggiungiamo il Lago di Val Sabbia. Da li cominciamo a salire verso nord lungo dei facili versanti erbosi in cui si trova ogni tanto una vecchia traccia di sentiero. Arriviamo così al laghetto senza nome che si trova sotto il Madone, a quota 2525 metri circa. Da qui la via si fa più impegnativa. Visto che subito a nord del Passo del Madone c'è un tratto di cresta rocciosa, proviamo ad aggirarlo salendo un po' più a destra. Il pendio erboso è comunque abbastanza ripido e per un breve tratto anche un po' esposto. Una volta raggiunta la cresta sud del Madone, il pezzo più difficile è passato ed in poco tempo, seguendo il crinale, giungiamo in vetta.
Al ritorno ridiscendiamo la cresta salita all'andata, ma questa volta l'abbandoniamo più in alto, verso quota 2640 metri. Salendo ci siamo resi conto infatti che il pendio in quel luogo è meno ripido e meno esposto rispetto a quello seguito in salita. Consiglio quindi di seguire questa via più settentrionale, piuttosto che l'altra, anche salendo (vedi mappa).
Una volta tornati al laghetto sotto il Madone, ridiscendiamo per lo stesso percorso fino al Lago di Val Sabbia. Qui decidiamo di andare a vedere il vicino Lago del Fornà e quindi invece di scendere subito alla Diga del Narèt, ci dirigiamo verso est-nord-est. Dopo aver salito una settantina di metri ridiscendiamo verso il lago fino al bivio a quota 2365 metri circa. Imbocchiamo quindi il sentiero che gira a sud ed in breve tempo ritorniamo al punto di partenza.
Per quanto riguarda l'acqua, lungo la Val Sabbia ci sono alcuni ruscelli che sgorgano dai laghetti e poi più niente.

Automatic translation in english

Today's excursion takes place in one of the most remote areas of Canton Ticino, the Narèt region.
Once you reach Lake Narèt, at the bottom of the northern dam there is the starting point of the path that leads up to Val Sabbia. We follow it and in a short time we reach the Val Sabbia Lake. From there we start to climb northwards along easy grassy slopes where there is an old trail. We arrive to the little lake without name, which is located under the Madone, at an altitude of about 2525 metres. From here the path becomes more challenging. Since there is a stretch of rocky ridge just north of the Madone Pass, we try to go around it by climbing a little to the right. The grassy slope is however quite steep and for a short stretch also a little exposed. Once we reach the south ridge of the Madone, the most difficult piece has passed and in a short time, following the ridge, we reach the summit.
On the way back we descend the ridge uphill again, but this time we leave it higher up, towards an altitude of 2640 metres. Going up we realized that the slope in that place is less steep and less exposed than the one followed uphill. So I suggest to follow this more northerly route, rather than the other, even going uphill (see map).
Once back to the small lake under the Madone, we descend again along the same route to the Val Sabbia Lake. Here we decide to go to see the nearby Fornà Lake and then instead of going straight down to the Narèt Dam, we head east-north-east. After having climbed about seventy metres we descend again towards the lake until the fork at an altitude of about 2365 metres. Then we take the path that turns south and in a short time we return to the starting point.
As far as the water is concerned, along the Val Sabbia there are some streams that flow from the lakes and then nothing more.



Leave your name/nickname *


Leave your message *

* Required fields

Comments (0)

Go back

Lago di Val Sabbia

  • Lago di Val Sabbia
  • Laghetto sotto Il Madone
  • Passo del Madone
  • Il Madone
  • Val Sabbia
  • Il Madone
  • Cima del Madone
  • Laghetto sotto Il Madone
  • Lago di Val Sabbia
  • Lago del Narèt
  • Lago del Fornà
  • Diga del Narèt